MARTEDÌ 11 APRILE 2017 “La Vita ricomincia sempre e gioca d’anticipo” (Mt 27,45-54)

MARTEDÌ 11 APRILE 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “La Vita ricomincia sempre e gioca d’anticipo” (Mt 27,45-54). 

É Pasqua! La Vita gravida d’amore non si rassegna alla morte e ci precede per ricominciare, a partire dalle periferie dell’esistenza. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

belen: Mi è piaciuta molto la riflessione sulla fisicità della resurrezione e sull’uso dei cinque sensi da parte delle donne… Ho pensato a cosa farei se risorgesse ad es un mio amico

bianca: Come si può far fare esperienza di risurrezione a un fratello che vive

ElisabettaG: mi piace molto che per incontrare il risorto devi avere il coraggio di andare nei luoghi di morte, nei nostri sepolcri e occorre andarci con la Maddalena che abita in noi: il femminile, la nostra parte più intuitiva, libera.. e con la maternità generativa che è Maria (madre di Giacomo). 2 figure interiori presenti in ciascuno che spesso lottano in noi, ma che vanno integrate per poter far esperienza del Risorto.

teresa: ciao Luca! buona Pasqua a te e a voi tutti!!!vedere una opportunità di bene e di Amore nelle difficoltà della nostra quotidianità…è un percorso in salita…

 

Consigliato il bellissimo brano di Antonello Venditti “Che fantastica storia è la Vita” accompagnato al sax da brividi da un imperdibile e sempre vivo Gato Barbieri, a cura di Sauro Secci. 

Annunci
Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento

MARTEDÌ 4 APRILE 2017 “Grido d’amore” (Mt 23,45-54)

MARTEDÌ 4 APRILE 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “Grido d’amore” (Mt 23,45-54). 

Gesù lascia questo mondo con un forte grido. Ma con quell’ultimo respiro dona tutta la sua energia d’amore capace di rinnovare la terra e i cuori. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Le domande fatte a Luca durante la diretta:

digioiaingioia: aiutami a capire…come glielo spiego io ad un bambino che grida di terrore per i traumi subiti, per i tanti calvari già vissuti che deve arrendersi e accettare che è così e smettere di capire? Come glielo spiego io ai tanti bambini che abitano dentro degli adulti straziati di dolore che devono smettere di capire e arrendersi? Io so che la nostra mente ha bisogno di sognare

Teresa: ciao..Luca! grazie! pensavo: il velo del tempio si è squarciato…e il centurione ha creduto! quanti veli ricucio, rinforzo! grazie come sempre

 

Consigliato il meraviglioso brano di Lucio DallaHenna” (….io credo che è l’amore… è l’amore che ci salverà…), a cura di Sauro Secci. 

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento

MARTEDÌ 28 MARZO 2017 “Profumi di primavera” (Gv 11,1-45)

MARTEDÌ 21 MARZO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “Profumi di primavera” (Gv 11,1-45).

Gesù fa uscire Lazzaro vivo dalla tomba. Come un fiore profumato la nostra esistenza é chiamata a sbocciare fuori dai luoghi chiusi, a sciogliere i legami che imprigionano, a colorare di vita ciò che puzza di morte. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Consigliato il brano “Il Chimico” di Fabrizio de Andrè, contenete una splendida ode alla primavera, a cura di Sauro Secci

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento

MARTEDÌ 21 MARZO 2017 “PECCATO… NON VEDERE LA REALTÀ!” (Gv 9,1-41)

MARTEDÌ 21 MARZO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “PECCATO… NON VEDERE LA REALTÀ!” (Gv 9,1-41). 

Gesù apre gli occhi ad un cieco per mostrarci come la più grande cecità interiore è non riconoscere la vita concreta, restare con i propri principi astratti fuori dalla realtà. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Consigliato il bellissimo brano e video di Ivano Fossati “Mio fratello che guardi il mondo”, a cura di Sauro Secci.

Pubblicato in Videoconferenze | 2 commenti

14 MARZO 2017 “SORGENTE D’INFINITO” (Gv 4,5-42)

14 MARZO 2017  “SORGENTI D’INFINITO” (Gv 4,5-42)

Il percorso quaresimale ci porta dalla fame di pane (I Dom), passando attraverso luminose trasformazioni (II Dom), alla sete di infinito (III Dom). Un percorso dal bisogno fisico a quello affettivo a quello “in spirito e verità”.

Le domande e le riflessioni fatte a Luca durante la diretta tramite la chat:

rosy: possono e devono essere vissute insieme le tre esperienze delle tre donne

digioiaingioia: Perchè al pozzo c’è una donna e non un uomo in questo brano del vangelo? C’è un implicito? E’ perchè sono le donne elette ad imparare ad amare?

CamminodiLuce: Ciao Luca, è bellissimo quello che hai spiegato rispetto a questa presenza di Gesù nella nostra vita, una presenza che dona amore pieno, ci rende persone ricche e complete….. ma come mai allora ci è così difficile scegliere la sua strada?

Teresa: Grazie…Luca..eh! mi ci ritrovo in questo brano della Parola e nella tua riflessione! per Amare ma prima ancora per accogliere questo Amore occorre liberarci da tante di quelle scorie che altro che placche di colesterolo!!!! pero penso che Gesù come domenica scorsa veniamo prese in disparte. E’ un percorso per me almeno non facile, in salita ma se lo inizi poi vai avanti, non sei sola. ci sarà sempre un monte, un pozzo in cui veniamo incontrati! grazie , veramente grazie!

chandra: ciao Luca, sono spunti di riflessioni importanti. In un tempo come questo del consumismo anche in amore. Quando non serve più si butta. questi incontri sono veramente importanti. Grazie!!

Giuseppe: In fondo (anche in riferimento a Osea) ciò che conta non è ciò che fai ma quello che sei!

Consigliato il brano di Mario Venuti “Echi d’infinito”, interpretato dalla bellissima voce di Antonella Ruggiero a cura di Sauro Secci.

 

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento

MARTEDÌ 7 MARZO 2017 “METAMORFOSI DI LUCE” (Mt 17,1-9)

MARTEDÌ 7 MARZO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “METAMORFOSI DI LUCE” (Mt 17,1-9)

Ci attende un destino di bellezza e di gioia attraverso trasformazioni e passaggi di luce ed ombre. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Queste le domande e le riflessioni fatte a Luca durante la diretta:

chandra: Grazie Don Luca, io sono toscana ma vivo a milano da 21 anni, e ho deciso di affrontare le paure, lasciare il certo per l’incerto, ma darmi una nuova possibilità di sentire la gioia dentro. E quest’anno tornerò in toscana! Bell’incoraggiamento stasera. Grazie! Mara

CamminodiLuce: I discepoli salgono sul monte per incontrare Dio/se stessi, mentre la Genesi chiede di entrare in se stessi per conoscere veramente il proprio Spirito interiore. Il cammino è lo stesso ? Grazie Luca

teresa: ciao don Luca! grazie! mi hai colpito particolarmente questa sera! sai penso che per ognuno di noi ci sia stato un momento in cui siamo stati presi in disparte per vivere insieme al Padre un momento speciale. Questa esperienza ti cambia ! grazie don Luca, veramente!

olga: Bellezza di ogni età! Vorrei gridare la bellezza dei miei oltre settant’anni!. Sembra, in questo nostro mondo, che tutti si sia sconfitti, a partire almeno dai 60. Senti come se ne parla? Solo in chiave di perdita di ogni bellezza. L’ accogliere la vita, anche nei suoi momenti bui, quelli che proprio ti atterrano, è scegliere la Vita, la bellezza, la gioia. GRAZIE

olga: Bellezza di ogni età! Vorrei gridare la bellezza dei miei oltre settant’anni!. Sembra, in questo nostro mondo, che tutti si sia sconfitti, a partire almeno dai 60. Senti come se ne parla? Solo in chiave di perdita di ogni bellezza. L’ accogliere la vita, anche nei suoi momenti bui, quelli che proprio ti atterrano, è scegliere la Vita, la bellezza, la gioia. GRAZIE

Chiara : Grazie per quello che stasera ci hai detto… Quando si è atterriti, nelle fase buie non sempre è facile ascoltare, farsi toccare…

CamminodiLuce: E’ fortissimo ilm passaggio in cui Gesù ci dice: “Alzatevi e non temete”, lo proponiamo come augurio per la festa della donna di domani, ma per tutti, sia per le donne , quanto per gli uomini di questo tempo che ha tanto bisogno di fiducia e amore vero.

Consigliato il brano “Luce” di Elisa a cura di Sauro Secci. 

 

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento

28 FEBBRAIO 2017 “IL CUORE PROVATO” (Mt 4,1-11)

Commento sul vangelo domenicale di  Mt 4,1-11

Le tentazioni (come per Gesù nel deserto) possono diventare occasioni per far emergere il dono e la scelta di fondo….

Le domande e le riflessioni fatte a Luca durante la diretta tramite la chat:

Elisabetta: in che senso il digiuno è in chiave relazionale?

CamminodiLucepuoi spiegare meglio il significato di “entrare nella tentazione”

 teresa: ci viene chiesto di essere co-protagonisti della nostra vita? il bene ci viene donato però possiamo anche rifiutarlo?

Consigliato il brano “Amen” di Noemi a cura di Sauro Secci. 

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento