Viaggi 2018

Sono dei viaggi-esperienza itineranti nella Terra del Santo per tornare alle proprie radici e ripercorrere il sogno di Dio da Abramo a Mosè a Gesù, accompagnati dalla sapienza antica ma sempre attuale delle Scritture ebraico-cristiane.
Per scoprire quanto la Terra e la Parola, abbracciate insieme, siano capaci di risuonare dentro la Vita

VIAGGI NELLA TERRA DEL SANTO 2018

Dal 18 al 27 APRILE in TENDA E AUTOGESTIONE (data da confermare)

Viaggio-esperienza itinerante in tenda e autogestione dal deserto al mare, per tuffarsi nella bellezza della terra dove Gesù è nato e dove i profeti hanno parlato di Dio e del senso della vita.

 

Dal 25 OTTOBRE al 3 NOVEMBRE in PENSIONE COMPLETA (data da confermare)

Dal deserto al mare, per tuffarsi nel bellezza della terra dove Gesù è nato e dove i profeti hanno parlato di Dio e del senso della vita. E’ il viaggio-esperienza nato per dare la possibilità a tutti di vivere un viaggio in Terra Santa diverso da quelli classici del turismo religioso, più a contatto con la bellezza della natura e la spiritualità dei luoghi.

PER PREPARAZIONE E APPROFONDIMENTO, LEGGI IL LIBRO
Luca Buccheri,“Da dove vieni e dove vai?”, ed. Romena.
INFO E ISCRIZIONI
Anna 3471078885 – 0457255241 (dopo 18.30) – anna.malos@gmail.com
Annunci

6 risposte a Viaggi 2018

  1. terradelsanto ha detto:

    SUL CLIMA ESTIVO… Viste le numerose richieste a riguardo del clima… In estate è un clima molto vario a seconda della zona e dell’altitudine: si va dal caldo secco e ventilato (di giorno) degli altopiani del Neghev e di Gerusalemme a quello torrido del Mar Morto e della depressione giordanica (compreso il lago di Tiberiade), dove però è possibile sostare presso delle fonti e oasi e rinfrescarsi un po’, e dove non è prevista la sosta notturna; sul Mar Rosso troveremo un clima molto caldo e umido ma ventilato (e il mare viene in nostro soccorso…come pure l’aria condizionata); sulle colline della Galilea troveremo caldo secco e ventilato. Di sera (a Gerusalemme per esempio…) potrebbe non essere fuori luogo una felpina o un maglioncino, insieme al k-way.

  2. Alfredo Altafini ha detto:

    Ciao p. Luca ci siamo visti da p. dario a Savoniero l’ultimo venerdì del mese di luglio 2007. Spero tu stia bene e mi ha fatto molto piacere conoscerti. Il viaggio del prossimo anno in marzo mi interesserebbe molto. Dovrò vedere col lavoro come posso fare. Ti farò sapere.
    La cosa che mi spinge è conscere, anzi vivere i luoghi dove Gesù è nato e vissuto. Così forse come toccare con mano il luogo dove l’amore verso tutto e tutti si è manifestato. L’amore di Gesù, o perlomeno quel poco che io ne possa percepire, è ciò che mi spinge. Mi accorgo che risuona dentro di me come una musica che mi sembra di avere già conosciuto, un pò come il pezzo centrale e finale del mosaico dentro di me. Vorrei sentirla risuonare nel suo teatro naurale. Vorrei essere là per sentirmi traspotato indietro nel tempo.
    Aver scelto di organizzare questi viaggi fa sì che persone come me abbiano l’opportunità di realizzarlo.
    Grazie Alfredo

  3. Pingback: Nella terra del Santo con la Bibbia in mano « TERRA DEL SANTO

  4. Sergio ha detto:

    Caro Luca, ti auguro ogni bene per i tuoi progetti. Sergio scj

  5. Pingback: Nella terra del Santo con la Bibbia in mano « TERRA DEL SANTO

  6. chicca a. ha detto:

    ciao luca!!!
    ho tanta nostalgia di questi luoghi, vorrei tanto tornarci!!!
    spero di riuscire a tornare presto!!!!
    un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...