MARTEDÌ 31 GENNAIO 2017 “Cristalli di luce e sale” (Mt 5,13-16)

MARTEDÌ 31 GENNAIO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “Cristalli di luce e sale” (Mt 5,13-16)

La nostra vita è una potenzialità infinita chiamata ad esprimersi e diffondersi. Come la luce, che non può essere nascosta sotto il tavolo, o come il sale, che si scioglie per rendere gustosa l’esistenza, ma che può perdere sapore…. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Le domande fatte a Luca e Monica durante la diretta tramite la chat:

teresa: ciao don Luca, ciao a tutti! sto in questo momento riflettendo sulla parabola del padre misericordioso. la luce dei figli si spegne…ma l’amore del Padre che attende senza essere invadente riesce ad insinuarsi e farla risplendere

sevenUp: francamente “Into the wild” (non ho visto il film ma ho letto il libro in lingua originale) non mi è piaciuto. Alex pensa di poter vivere da solo e (senza spoilerare il libro/film) non ci riesce. Abbandona la famiglia senza dare notizie di se. Rifiuta l’aiuto di molte persone che avevano accolto il suo modo di vivere. lo trovo un atteggiamento molto egoistico e quasi onanista. Se vuoi cambiare una società in cui non ti riconosci devi agire da dentro (guarda anche Capitain Magic). Essere sale, come dicevi tu, è sterile se si è soli. E’ un esaltatore del gusto o un conservatore di cibi se mischiato ad altro. Anche la luce nel vuoto interstellare si perde. Ci vuole sempre qualcuno o qualcosa perchè ciò che c’è di buono in noi si esprima in modo tangibile. Non siamo monadi ma animali sociali

franz: Ciao a tutti… cosa intendi con: “quando ci allontaniamo da noi stessi”? Altra cosa… “assomigliare a Gesù”… credo si possa anche dire vivere la nostra storia, la nostra vita, da risorti… Penso che la Luce splenda sempre… come dire le nostre opere “buone” non potranno essere nascoste… non credo dipenda da noi nasconderle o portarle in alto, credo sia una caratteristica del nostro vivere in Cristo, che ci pone in alto per illuminare la nostra umanità…

Consigliato il brano “Luce” dell’indimenticabile Mango insieme alla bellissima e purissima voce del Sinai di Zenîma, il cui nome in Egiziano Arcaico vuol dire “Cerchio/Auspicio grazioso”, a cura di Sauro Secci. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...