MARTEDÌ 18 OTTOBRE 2016 “Lo sfoggio narcisistico e la preghiera vera” (Lc 18,9-14)

MARTEDÌ 18 OTTOBRE 2016 alle ore 21.00 VIDEOCONFERENZA in diretta streaming sul VANGELO DOMENICALE: “Lo sfoggio narcisistico e e la preghiera vera” (Lc 18,9-14),

C’è un modo di pregare falso, che è un vero soliloquio intorno al proprio ego, e una preghiera che costruisce relazioni a partire dalla consapevolezza del proprio limite. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Le domande fatte dalla chat a Luca nel corso della videoconferenza

lori modena: lasciare entrare Dio perchè llumini la ns. vita e si possa vedere + chiaramente il cammino da fare. Mi ha colpito qst tua parola Luca: lasciare entrare Dio, avere consapevolezza. di cio che viviamo

cat: scusami, forse la mia domanda esula da quello che hai detto: per esempio, la coroncina di santa faustina o le orazioni di santa brigida o lo stesso rosario hanno valore come preghiera? certo quello che dici è una visione nuova, utile, sì, si tende a sentirsi riconosciuti per quel che si vale, ma se scendiamo davvero dentro noi stessi sicuramente diventiamo più autentici e consapevoli

stefano e noura: Difficile sentirsi uno o l’altro…..quando facile rivedersi sia nel fariseo che nel pubblicano…nel mio essere piccolo spero e prego quotidianamente nela misericordia del SIGNORE.

Paola e Marco: Ciao un caro saluto a Voi tutti. Grazie per le riflessioni. Bello ritrovarsi. Concordo col prendere coscienza del proprio fango, non fuggirlo ma accettarlo.

SELVAOSCURA: Ciao Luca, non avevamo mai pensato che sentirsi perdonati fa riunificare interiormente e allora ci sentiamo a casa, forse finalmente abbiamo compreso il vero significato del perdono, cioè di sentirci dei doni, comprendere la bellezza di essere totalmente se stessi con le proprie caratteristiche e anche fragilità . sentirsi a casa così come siamo, in pace con noi stessi . Grazie

Patri&Ale: Ciao a tutti!!! Quanto è difficile essere umili e mettersi sempre in gioco…e non nascondersi dietro le critiche

robyArco: questo vangelo mi tocca e mi interroga molto. forse siamo davvero stati allevati da una cultura che ci voleva vedere primi in tutto, bravi, perfettini. e questo ci ha in qualche modo depistato. e quando troviamo i nostri limiti alziamo le barriere e ci difendiamo (come fanno i bambini) nessuno ci ha mai invitato ad osservarli ed accoglierli. e quindi in questo esercizio siamo spesso ancora nella fase embrionale.

digioiaingioia: è fariseo chi vuole capire come funziona Dio per potersi poi affidare? Chiedere a Dio di farsi capire meglio anzichè essere sempre cosi’ misterioso è narcisismo?

monica: mi sembra che qui la parabola ci aiuti a non voler annullare l’altro usando il divino

francescomargherita: Per me la preghiera è anche un colloquio tra noi e i nostri cari che non ci sono più

Rosaria : Cari “invisibili” è’ bello ricominciare a camminare insieme … il riconoscimento e l’accettazione del nostro essere “difettosi” ci fa proprio bene …. ci consente di sentirci uguali agli altri … e di consentire agli altri di entrare in relazione con noi …… allora si comincia a camminare insieme!

 mr: quando pensi di essere un po’ consapevole, di aver capito qualcosa, e poi ti trovi in campo, sul momento, ed è come se non avessi capito nulla, e perdi la consapevolezza che pensi aver raggiunto. Perché accade? Per essere messi alla prova e vedere se siamo stati consapevoli veramente?

Consigliato il video del brano”Preghiera” di Stefano Rosso nella interpretazione di Mia Martini, anche ricordando questi due indimenticabili artisti, a cura di Sauro Secci

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Videoconferenze. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...