1 Marzo 2016 “Nostalgia di casa” (Lc 15,1-3.11-32)

Si può osare la libertà e sbagliare, ma sentire di avere una casa in cui tornare, come il figlio minore della parabola, e si può stare dalla parte dei “giusti” che restano nella casa da servi senza mai abitarla, come il figlio maggiore. Per entrambi è in agguato l’incontenibile GIOIA del Padre (che è anche Madre).
https://www.youtube.com/watch?v=PLP0nBCqPOo
Le domande poste in chat dopo la lettura del brano:
 Silvio&Rosaria: Assomigliamo al fratello maggiore, e tentiamo di uscire da uno stile di vita che spesso è una gabbia e che ci porta a chiuderci e a non aprirci mai abbastanza, sembra che le cose non debbano cambiare mai.. ma è proprio cosi? Oggi l’umanità ognuno di noi, ha una coscienza maggiore della sua essenza? e dove dobbiamo andare?
robyArco: Siamo tutti quel figlio maggiore pronti a chiedere un riscatto di tutto ciò che abbiamo fatto. Un premio, una ricompensa. Ma a cosa? E quando vogliamo essere “ bravi”, vittime di una cultura sociale e religiosa che ci ha ingabbiato, proviamo a mettere in atto quella forma di perdono che se non altro ci libera dal rancore, (e questo è meglio di niente….) ma rimane pur sempre un gesto fine a se stesso, una forma di “pensare a me” e non “uscire da me”. Allora mi chiedo: forse mi libera dal rancore ma non da quel gusto amaro di vedere il fratello ancora lontano. Io penso che la vera gioia che ti dona il perdono nasce quando vedi che il fratello è tornato alla Vita. Perchè sono profondamente convinta che non ha nessun senso arrivarci da soli, arrivarci per primi a quell’eredità se poi non hai nessun attorno a te con cui condividerla. Grazie Luca. Un abbraccio a tutti gli amici presenti.
gianfranco: Hai detto che viviamo in una società che ha ucciso la misericordia,allora papa Francesco sta prodigandosi invano?
Stefano e Noura: é bello pensare che c’è un padre pronto a riabbracciarci dopo tutte le marachelle che durante la vita inevitabilmente commettiamo……grazie x aiutarci ad aprire gli occhi
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Videoconferenze. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...