MARTEDÌ 21 NOVEMBRE alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA sul tema “Il Re nudo” (Mt 25,31-46)

Non è facile riconoscere la dignità di una persona povera. Eppure prendersi cura delle fragilità è incontro col divino.

A cura de La Parrocchia dell’Invisibile

Queste le domande fatte a Luca durante la diretta attraverso la chat

sauro caro Luca hai toccato punti davvero di grande attualità visto che sono toccato nel profondo da uno degli aspetti sociali di grande impatto di cui parlavi. Mai devo dire ho trovato tanto cinismo verso i più deboli da parte di questi governi tecnocratici come quelli che imperversano da anni nel nostro paese, l’ultimo dei quali si è davvero superato sul tema per esempio delle pensioni, fomentando pure lo scontro generazionale. Spero che un giorno la politica si possa riappropriare dei suoi veri profondi significati, oggi sideralmente lontana dal cittadino onesto, rialzandosi dagli abissi di barbarie in cui versa, anche attraverso le riflessioni che ci hai fatto fare anche stasera. Mai come oggi a mio avviso, almeno da quando sono al mondo, il Re è stato nudo. E concludo parafrasando Guccini “Ancora non è contenta, di sangue la belva umana…”. Grazie davvero anche dei messaggi di grande speranza che sai darci
marianna Che bello sapere che le persone sono il fine ultimo e non il mezzo. In un mondo in cui sei incoraggiato a incontrare sempre più persone e a accumulare conoscenze perché "potrebbe sempre servire", forse dovremmo solo accontentarci di incontrare il prossimo solo per il puro piacere di conoscerlo. Anche perché è così che si impara a conoscere sé stessi profondamente e non a essere maschere di personalità vuote che si adattano a ogni occasione, senza sapere poi chi sono veramente.
elena brescia così difficile perdonare a se stessi…
Maria Bello riconoscere e accogliere lo straniero che è in noi….

Paola Bisogna accorgersi che il punto di partenza deve essere il bisogno dell’altro

digioiaingioia il paradiso su questa terra è quando possiamo essere tutte queste sette situazioni senza paura.. E’accettare tutto…tutto è nuono ,anche il male…anche Riina…se non ci fossero queste persone non potremmo essere spinti a desiderare di essere altro e imparare il perdono e accettazione.

Il brano consigliato è “Fragile” di Fiorella Mannoia, che vogliamo dedicare in particolare a Stefano e alla sua amata Noura, a cura di Sauro Secci. 

Come vedere la diretta. Collegati al sito www.terradelsanto.it e clicca in alto a destra su “LIVE” dalle ore 21 alle 22 del martedì, poi clicca sulla freccia play del video e inizia a seguire la diretta. Se vuoi durante la diretta puoi iscriverti anche alla chat (sotto il video) per condividere le tue impressioni e porre le tue domande. In ogni caso potrai rivedere la videoconfenza in differita o scaricarla nei giorni successivi come audio o come testo scritto. La troverai nel box in basso a sinistra della Home page del sito.

Consigliamo di seguire la DIRETTA in piccoli gruppi per condividere insieme una serata di ascolto e riflessione sulla Parola che vuole far crescere la Vita.

Consigli tecnici. Utilizzate un navigatore internet tipo Chrome  (Internet Explorer – quello che ha come simbolo la e azzurra – può dare problemi). Consigliata la linea adsl. In caso di problemi di linea (connessione internet o altro) e di interruzione involontaria del collegamento video, uscire dalla trasmissione e dopo qualche secondo rientrare. Stesso dicasi per la chat. Puoi ingrandire il video cliccando in basso a destra del video sul pulsante “schermo intero” (in questo caso ovviamente scomparirà la chat).

Per chi non può seguire la diretta. Abbiamo provveduto a rendere fruibili tutte le videoconferenze del vangelo domenicale e del vangelo di Marco in file audio MP3 (scaricabili) o in formato WORD (cioè come testo scritto). Si possono rivedere o scaricare andando su “Media Gallery” e selezionando la conferenza interessata.

Adesso NEL NUOVO SITO c’è anche la Pagina “PAROLE CHE NUTRONO” da cui si può accedere all’archivio dei contenuti scaricabili: “COMMENTO AI VANGELI“, “INIZIATIVE BIBLICHE” e “LA TENDA E LA VELA (dal sito di Romena).

Link nuovo sito TerradelSanto

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MARTEDÌ 14 NOVEMBRE alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA sul tema “La paura che nasconde il talento” (Mt 25,14-30)

MARTEDÌ 14 NOVEMBRE alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA sul tema “La paura che nasconde il talento” (Mt 25,14-30)

Per paura non ci accorgiamo di quanto valiamo, non riconosciamo la nostra unicità, sotterriamo i nostri talenti. La parabola ci invita a osare la vita.

A cura de La Parrocchia dell’Invisibile

Queste le domande fatte a Luca tramite la chat durante la diretta

sauro nella tua analisi mi hai fatto tornare in mente una frase di Don Milani e i suoi ragazzi in “Lettera a una Professoressa”: “Non c’è nulla che sia ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali.”. Io nonostante tutto sono contento, nonostante l’alto costo di avere lasciato porti sicuri e protettivi (e il giudizio della gente) sono contento di avere salpato in qualche modo

teresa colicchio non è facile comunque, partire con cose proprie, molta burocrazia… ma certo non bisogna demordere

digioiaingioia ma questo servo pigro e pauroso puo’ avere qualcosa di simpatico oppure è tutto negativo il suo modo di vivere?

bea bellissimo pensare che i talenti non siano solo le doti e le qualità , ma siano quello che siamo, parti che ci compongono, e che se le tralasciamo semplicemente non siamo, non viviamo. Una grande responsabilità, ma una grande pienezza… grazie!

Barbara Consigli per educare oggi alla fatica…

sauro salpando ho conosciuto persone straordinarie che altrimenti non avrei mai incontrato è questo è il modo migliore di essere ripagato

SilvioeRosaria noi stiamo “navigando” in luoghi di grande bellezza…..cercando di “raddoppiare” i nostri talenti!

7up trattare equamente è diverso dal trattare ugualmente. Come diceva Einstein se si giudica un pesce dalla capacità di arrampicarsi su un albero passerà la sua vita a credersi stupido. Forse dobbiamo imparare a scoprire il nostro vero talento… a sentirci “pesce” e nuotare nel mare invece che ambire ad essere scimmia per arrampicarsi sull’impossibile e frustrante albero. Dovremmo conoscerci meglio e affidarci a noi stessi. Siamo a immagine e somilianza di DIo. Affidandoci a noi ci affidiamo a Lui. Esagero a pensarlo?

Paola e’ la condivisione la chiave di volta per rendere la nostra vita piena

 

Il brano consigliato è “Paura di vivere” di Paola Turci, a cura di Sauro Secci.

Come vedere la diretta. Collegati al sito www.terradelsanto.it e clicca in alto a destra su “LIVE” dalle ore 21 alle 22 del martedì, poi clicca sulla freccia play del video e inizia a seguire la diretta. Se vuoi durante la diretta puoi iscriverti anche alla chat (sotto il video) per condividere le tue impressioni e porre le tue domande. In ogni caso potrai rivedere la videoconfenza in differita o scaricarla nei giorni successivi come audio o come testo scritto. La troverai nel box in basso a sinistra della Home page del sito.

Consigliamo di seguire la DIRETTA in piccoli gruppi per condividere insieme una serata di ascolto e riflessione sulla Parola che vuole far crescere la Vita.

Consigli tecnici. Utilizzate un navigatore internet tipo Chrome  (Internet Explorer – quello che ha come simbolo la e azzurra – può dare problemi). Consigliata la linea adsl. In caso di problemi di linea (connessione internet o altro) e di interruzione involontaria del collegamento video, uscire dalla trasmissione e dopo qualche secondo rientrare. Stesso dicasi per la chat. Puoi ingrandire il video cliccando in basso a destra del video sul pulsante “schermo intero” (in questo caso ovviamente scomparirà la chat).

Per chi non può seguire la diretta. Abbiamo provveduto a rendere fruibili tutte le videoconferenze del vangelo domenicale e del vangelo di Marco in file audio MP3 (scaricabili) o in formato WORD (cioè come testo scritto). Si possono rivedere o scaricare andando su “Media Gallery” e selezionando la conferenza interessata.

Adesso NEL NUOVO SITO c’è anche la Pagina “PAROLE CHE NUTRONO” da cui si può accedere all’archivio dei contenuti scaricabili: “COMMENTO AI VANGELI“, “INIZIATIVE BIBLICHE” e “LA TENDA E LA VELA (dal sito di Romena).

Link nuovo sito TerradelSanto

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MARTEDÌ 7 NOVEMBRE alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA sul tema “SAGGI O SCIOCCHI… è QUESTIONE DI OLIO” (Mt 25,1-13).

MARTEDÌ 7 NOVEMBRE alle ORE 21 VIDEOCONFERENZA sul tema “SAGGI O SCIOCCHI… è QUESTIONE DI OLIO” (Mt 25,1-13).

Una parabola, dieci ragazze e un pugno d’olio. La differenza tra una vita pienamente riuscita ed una piatta e insipida sta proprio nel condimento.

A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Queste le domande fatte a Luca tramite la chat durante la diretta

ElisabettaG chi sono i venditori di quell’olio che è la fiducia nella vita?

Chiara Ve Scusate, io non vedo la videoconferenza, vuoi riuscite?

maria teresa Mi sa che quell’olio non va comprato, cercato fuori. Ce lo dobbiamo procurare noi, dal nostro intimo

cam Mi hai fatto venire in mente il libro “Monte Cinque” di Paolo Coelho che è proprio su Elia…molto bello

digioiaingioia la fede è quel canto dell’anima che mi emancipa dalla credenza che non ci sarà nutrimento per me dalla vita, la festa.Questa credenza crea simbiosi e questo non ci fa usare la nostra testa, il nostro potere per sentirci nutrimento.

marta e bea grazie per le bellissime parole: bellissima la compresenza di previdenza e provvidenza. Come a dire che bisogna prendersi cura della vita. Grazie e un abbraccio

digioiaingioia La fede è aspettare me, che mi risveglio nel potere di essere nutrimento , di essere festa. Ma questo processo di emancipazione necessita di compagnia..perchè se uno sogna solo è solo un sogno, se due sognano la stessa cosa è l’inizio di qualcosa di nuovo..

 

Il brano consigliato, non senza un pizzico d’ironia, è la splendida interpretazione di Mina dell’intramontabile “Dieci ragazze” di Lucio Battisti, a cura di Sauro Secci.

 

Come vedere la diretta. Collegati al sito www.terradelsanto.it e clicca in alto a destra su “LIVE” dalle ore 21 alle 22 del martedì, poi clicca sulla freccia play del video e inizia a seguire la diretta. Se vuoi durante la diretta puoi iscriverti anche alla chat (sotto il video) per condividere le tue impressioni e porre le tue domande. In ogni caso potrai rivedere la videoconfenza in differita o scaricarla nei giorni successivi come audio o come testo scritto. La troverai nel box in basso a sinistra della Home page del sito.

Consigliamo di seguire la DIRETTA in piccoli gruppi per condividere insieme una serata di ascolto e riflessione sulla Parola che vuole far crescere la Vita.

Consigli tecnici. Utilizzate un navigatore internet tipo Chrome  (Internet Explorer – quello che ha come simbolo la e azzurra – può dare problemi). Consigliata la linea adsl. In caso di problemi di linea (connessione internet o altro) e di interruzione involontaria del collegamento video, uscire dalla trasmissione e dopo qualche secondo rientrare. Stesso dicasi per la chat. Puoi ingrandire il video cliccando in basso a destra del video sul pulsante “schermo intero” (in questo caso ovviamente scomparirà la chat).

Per chi non può seguire la diretta. Abbiamo provveduto a rendere fruibili tutte le videoconferenze del vangelo domenicale e del vangelo di Marco in file audio MP3 (scaricabili) o in formato WORD (cioè come testo scritto). Si possono rivedere o scaricare andando su “Media Gallery” e selezionando la conferenza interessata.

Adesso NEL NUOVO SITO c’è anche la Pagina “PAROLE CHE NUTRONO” da cui si può accedere all’archivio dei contenuti scaricabili: “COMMENTO AI VANGELI“, “INIZIATIVE BIBLICHE” e “LA TENDA E LA VELA (dal sito di Romena).

Link nuovo sito TerradelSanto

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MARTEDÌ 24 OTTOBRE 2017 “AMA E FA CIÒ CHE VUOI…” (Mt 22,34-40)

MARTEDÌ 24 OTTOBRE alle ORE 21 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming sul tema “AMA E FA CIÒ CHE VUOI…” (Mt 22,34-40)

L’amore è la più potente energia capace di trasformare la realtà, è forza totalizzante che libera e slega dagli stretti vincoli della legge. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

Le domande fatte a Luca durante la diretta attraverso la chat

Francesca Pistoia “ascolta Israele”: l’Amore inizia dall’Ascolto… hai detto tanto Luca! E questo vale anche per se stessi: l’amore verso di sé e la propria vita nasce da sapere ascoltare le proprie attese e potenzialità, che poi e rendere grazie a Dio per i talenti che ci ha distribuito.

teresaboreanaz@gmail.com non puoi amare l,altro se non ami te steso proprio perchè sei amato dal padre. mi ha colpito molto questa mattina nella riflessione di don luciano iil padre tii ama ama e tue rughe le tue magagne chiede di essere accolto e si mette a servirti….se lo accogli…fai anche tu lo stesso

Consigliato il brano “In your eyes” di Peter Gabriel, meravigliosa interpretazione di Peter insieme ai grandi musicisti della New Blood Orchestra e agli splendidi apporti vocali della Uzbeka Sevara Nazarkhan, sottotitolato in italiano a cura di Sauro Secci.

 Link per seguire la diretta Sito “Terra del Santo”

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MARTEDÌ 16 MAGGIO 2017 “L’amore è reciprocità” (Gv 14,15-21)

MARTEDÌ 16 MAGGIO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “L’amore è reciprocità” (Gv 14,15-21)

Ci sono amori a senso unico, simili a illusorie infatuazioni o a sterili servilismi, ma c’è un amore vero, pieno, reciproco, che si nutre di ascolto, di attenzione, di verità, di concretezza. A cura della Parrocchia dell’Invisibile

Ultima Videoconferenza della stagione 2016-2017

Queste le domande o riflessioni fatte a Luca e Monica durante la diretta

Silvina: Credo che la capacità di amare sia insita nel cuore bambino. Perché in tanti la perdiamo?

Francesca Pistoia: Io volevo pregare perché chi è nella difficoltà malattia e disperazione possa fare esperienza dell’azione rigenerante dello Spirito Santo e ad esso apra cuore mente e corpo

Fabri bz: essere figli di un Amore grande, puro,assoluto e gratuito e non restare mai orfani e ricevere il Dono dello Spirito Paraclito. ..questo mi sembra davvero il massimo della consapevolezza che tutti i cristiani dovrebbero fare per poter poi vivere e amare cosi come Gesù prova ad insegnarci .

CamminodiLuce: Ciao, a noi è piaciuta molto l’espressione usata da Monica “L’amore è ciò che non fa morire”. A proposito , Monica puoi scrivere sul blog la tua poesia sul limite. Grazie

digioiaingioia: ” vorrei essere per te un ricordo che fa bene e non un ricordo che fa male”…amare è impegnarsi ogni giorno a diventare un ricordo che fa bene. Grazie Luca grazie Monica…siete un bene che fa bene

olga: domenica 14-5 nella trasmissione Uomini e profeti, tale prof. Addad (se non sbaglio) sosteneva che la pulsione prima dell’uomo non è l’amore ma qualcosa di avversivo verso l’ altro. Dunque, l’amore andrebbe appreso? grazie

mrosaria : mi chiedo, in che modo riusciamo a fare come Gesù? ..possiamo aspirare , prenderlo ad esempio….mi vedo così distante ed incapace anni luce di arrivare ai suoi livelli…. come e cosa possiamo fare?

MAURO: Pregare è sicuramente importante ma per un cristiano “fare servizio” lo è forse di più. Tutti noi ci affanniamo per cercare di capire come colmare la nostra lacuna nel poterlo fare ma forse a volte basterebbe davvero poco. Anche una parola un gesto semplice. Chiudo ringraziandovi per il vostro grande regalo della grande esperienza che ci avete regalato

Consigliato il bellissimo brano di Sergio Cammariere “Tutto quello che un uomo”, a cura di Sauro Secci.

 

Pubblicato in Videoconferenze | 1 commento

MARTEDÌ 9 MAGGIO 2017 “Sulle strade della Vita col bus della verità” (Gv 14,1-12)

MARTEDÌ 9 MAGGIO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “Sulle strade della Vita col bus della verità” (Gv 14,1-12)

Ci sono molte vie che portano alla Vita e c’è un mezzo sicuro per raggiungerla: essere autentici. A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

 

Queste le domande e le riflessioni fatte nel corso della diretta a Luca e Monica

tizi: Bellissima l’assonanza tra VERITA’ e ESSENZIALITA’. Gesù è davvero la strada che ci svela a noi stessi, svela la nostra UMANITA’. E se “il posto” fosse già questo che abbiamo utti?!?!?!??

sauros: Molto bello questo valore di avere questa insaziabile voglia di prossimo e di relazioni che ci hai presentato, che io sento profondamente in me e anche da parte di chi “ufficialmente non crede” come tu ci testimoniavi. Io credo che conoscere, condividere, creare, conoscere nuovi amici, conoscendo persone più umane, sensibili e costruttive ancora più tenaci di te, imparando da loro, vivendo senza rimpianti o preoccupazioni e questo è un obiettivo un pò più difficile, sia davvero un grande valore. Quale simbolo di tutto questo, meglio della strada per la casa del padre, in luogo della stessa stazione, spesso in compagnia di persone anche deludenti

eccomi ! Paola: Con il viaggio ancora dentro ogni molecola del corpo , l’essenzialità che abbiamo vissuto ci mostra la strada da percorrere. Shalom e grazie ancora

mrosaria: Molto bella l’essenza di ognuno, e l’essenza diversa…..mi fa pensare alla diversità, e che talora non riusciamo ad accettare

cam: Pensando a chi è andato avanti a preparaci un posto, proprio stasera, tornando a casa, ho visto una vecchina che da dietro sembrava mia mamma, e poco dopo una signora che da dietro sembrava mia sorella… ambedue non ci sono più da qualche anno. Sentire le parole “andare a preparare un posto” mi rende la speranza di rivederle un giorno (anche se non saremo più né moglie né marito né fratello e sorella…ma l’affetto ci sarà sempre spero!)

mrosaria: grazie Monica di aver puntualizzato le diversità, la nudità e bontà delle essenze

Consigliato il brano di Francesco De Gregori “Compagni di viaggio” a cura di Sauro Secci

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

MARTEDÌ 2 MAGGIO 2017 “Io sono la porta” (Gv 10,1-10)

MARTEDÌ 2 MAGGIO 2017 alle ore 21.00 il VANGELO DOMENICALE IN DIRETTA streaming su: “Io sono la porta” (Gv 10,1-10).

Bisogna amare le porte perché sono il posto dove nessuno si ferma. Il posto da dove si passa, da dove si parte, dove avvengono tutti gli incontri. Bisogna odiare le porte chiuse, chiuse agli incontri e chiuse a chi parte” (Abbè Pierre).
A cura della Parrocchia dell’Invisibile.

 

Consigliato il brano “Dietro la porta” di Cristiano De André, a cura di Sauro Secci. 

Pubblicato in Videoconferenze | Lascia un commento